Carta dei diritti del turista

La Carta del turista informa con chiarezza il turista su quelli che sono, in Italia e più specificatamente nel Lazio, i suoi diritti in qualità di utente/fruitore di una serie di servizi connessi al viaggio.

Il documento  è frutto di un approfondito lavoro di concertazione con le associazioni di categoria e le associazioni dei consumatori, che conferma l’attenzione della Regione Lazio verso un comparto strategico sia per l’economia e lo sviluppo regionale che per l’ educazione ad un turismo responsabile nei confronti della comunità ospitante, in un’ottica di compatibilità e responsabilità sociale e ambientale, di rispetto culturale, di scambio e contatto umano.

L’obiettivo è quello di divulgare le normative nazionali e regionali sul turismo, sui servizi, sulle tradizioni e gli usi, sulla fruibilità dei beni storici-artistici e ambientali presenti sul territorio” sottolinea l’Assessore  Stefano Zappalà.  La Carta consente ai turisti che visitano il Lazio di poter viaggiare consapevolmente e responsabilmente, accedere alle informazioni e utilizzarle al meglio, rivendicare la tutela dei propri diritti, essere consapevole dei propri doveri, conoscere ed utilizzare al meglio i servizi relativi a trasporto, alloggio, ristorazione, arte e cultura del Lazio.

La Carta inoltre è destinata ad essere utile anche per tutti i soggetti coinvolti nel settore turistico, dagli operatori agli amministratori,  a livello nazionale, regionale e locale, come indicatore di principi e buone pratiche per lo sviluppo di una moderna cultura dell’accoglienza.

Il documento si articola in quattro parti: diritti essenziali del turista; informazione sull’offerta turistica del Lazio; turismo accessibile e modalità di azione in caso di difficoltà o emergenze.

E’ possibile consultarlo qui.

147total visits,3visits today