news_15b

Provenza

Avete voglia di immergervi in un quadro di Paul Cezanne o Van Gogh, inebriarvi del profumo della lavanda, godere di un bicchiere di ottimo vino e fare un tuffo nella storia? Allora non potete farvi sfuggire l’occasione di visitare la Provenza, nel sud-est della Francia, terra di sapori semplici portati dal meraviglioso mare su cui questa regione si affaccia, ma anche dalle Alpi, lì a due passi.

news_15Favorita dai suoi 300 giorni di sole l’anno, la Provenza vi incanterà con le sue Calanques, dove rocce e mare cristallino la fanno da padroni, con le sue cittadine di origine romana e i suoi villaggi arroccati.

Da non perdere la visita ad Arles, caratterizzata da un’incredibile coesistenza di ambienti differenti: la Carmague, famosa per la sua vegetazione incontaminata, il massiccio delle Ampilles, zona di vigne e ulivi, e la Crau, una distesa semidesertica con una meravigliosa riserva ornitologica.

Proseguendo nel nostro itinerario, tappa obbligata è Avignone, che deve la sua fama al suo celebre patrimonio storico e religioso.

E come dimenticarci di Marsiglia? Si tratta di una delle più grandi città del Mediterraneo, importante porto mercantile e metropoli multietnica, dove convivono culture e tradizioni differenti, ma perfettamente mescolate tra di loro.
Passeggiare per Marsiglia significa immergersi nella vera vita del sud della Francia!

Non siete ancora convinti? Pensate che la leggenda narra che Dio ha creato la Provenza con tutte le cose belle che gli erano rimaste dalla creazione del mondo.
Ed è proprio così! E’ come ritrovarsi all’interno di una cartolina: campi sterminati di lavanda, dimore di campagna, profumi di spezie e mercati colorati, tutto al ritmo giusto, quello lento, quello del relax.

Allora, cosa aspettate?

Art. di Marilisa Granieri

342total visits,2visits today